REGIONI - Comunicazioni

REGIONI - Comunicazioni

REGIONI - Comunicazioni

COMUNICAZIONI REGIONALI Anno 2020

Seleziona la tua regione


COMUNICAZIONE ACOI
di Segreteria Puglia
Numero 552 del 02/04/2020



Sicurezza personale di sala operatoria
di Verzelli Augusto Marche
Numero 546 del 28/03/2020

Carissimi Soci,
in tempo di epidemia da coronavirus e su sollecitazione di alcuni colleghi, ritengo importante avere la situazione per quanto riguarda la sicurezza in riferimento al rischio di contagio presso le nostre Sale Operatorie. Come sapete la nostra regione ha recepito le raccomandazioni della WHO e dell'ISS riguardo la non necessità di dotarsi di presidi particolari (vedi soprattutto maschere ffp3 o N95) per il personale di sala operatoria se non per procedure inerenti la intubazione o broncoaspirazione o broncoscopia in paziente a rischio (?). Tali raccomandazioni sono palesemente più in reazione ad una attuale carenza globale di presidi che non ad evidenze scientifiche. Se da una parte ciò può essere comprensibile, ritengo comunque assolutamente prioritario fare ogni sforzo per salvaguardare il personale sanitario pure in presenza di scarse risorse. La fornitura di presidi adeguati almeno per le procedure in Pz Covid+ o per le urgenze in pazienti comunque non testati con tampone mi sembra indispensabile stante anche le evidenze di presenza di virus Covid 19 a livello dell'apparato gastroenterico e negli aerosol che si sviluppano durante intervento chirurgico per utilizzo di bisturi eletrico o altri strumenti ad alta energia. Ritengo altresì essenziale la presenza di sistemi di aspirazione e filtraggio fumi in chirurgia sia aperta che laparoscopica.
Vi prego di rendermi edotto sulla disponibilità di presidi nelle vostre strutture e sulla presenza di protocolli per la chirurgia in urgenza ed elettiva (anche sul percorso del paziente dalla accettazione alla dimissione), in modo che possa farmene portavoce presso le Autorità delle Marche come società scientifica. Si intende che questa problematica riguarda tutte le specialità chirugiche.
E' inutile dire che mi aspetto risposta sollecita stante il tempo "particolare" che viviamo! a vostra disposizione e ad maiora!



Indagine Urgenze Chirurgiche in Lombardia durante epidemia Covid-19
di Sarro Giuliano Lombardia
Numero 540 del 25/03/2020

Gentile Collega,
con la presente abbiamo il piacere di condividere con te un’idea.
In questi giorni difficili, è sensazione diffusa che l’emergenza Covid-19 abbia prodotto una significativa riduzione del numero di urgenze (anche di ambito non traumatico, non correlate, quindi, alla ridotta mobilità su strada).
La Lombardia offre uno spettro abbastanza ampio per indagare e verificare questo dato.
Di seguito il link per la survey che abbiamo ideato.
definitefraudstart "forms.gle"definitefraudend https://forms.gle/kgccvU2idUU8gfbk7
Come avrai modo di vedere, l’indagine esplora diversi item sul numero complessivo di ricoveri ed interventi eseguiti in urgenza nei mesi di marzo 2019 e febbraio-marzo 2020 (31.03 incluso).
Il link è già attivo per consentire di agevolare la raccolta dei dati richiesti e si disattiverà il 1 Maggio p.v.
Ci auguriamo che la partecipazione all’indagine possa essere larga e che i numeri raccolti diano modo di condurre un’analisi accurata.
Poiché il topic Covid-19, al momento, ha un elevato interesse scientifico e l’argomento oggetto della survey ne studia un aspetto di assoluta originalità, l’obiettivo ultimo sarà quello di ottenere una pubblicazione su rivista internazionale.
A livello di “authorship” tutti i partecipanti alla survey saranno considerati come “contributors” e, fin d’ora, si esprime disponibilità per eventuale supporto nella stesura del manoscritto finale.
Si specifica, infine, che i dati raccolti, successivamente, potranno essere messi a disposizione di chi vorrà condurre ulteriori analisi.
Confidando nell’entusiasmo ACOI,
ti ringraziamo anticipatamente per la disponibilità che vorrai prestare all’iniziativa.
Cari saluti.
Stefano Rausei
Francesco Ferrara
Tommaso Zurleni
Giuliano Sarro (Coordinatore ACOI Regione Lombardia)

[Download del file]



Comunicazione dr Marini Presidente ACOI emergenza covid-19
di Portale Giuseppe Veneto
Numero 536 del 16/03/2020


Piano Formativo 2020
di Segreteria Lazio
Numero 531 del 14/02/2020

Relazione della riunione dei coordinatori regionali ACOI, Roma 24 gennaio 2020
di Portale Giuseppe Veneto
Numero 530 del 28/01/2020

Carissimi soci,
venerdì 24 gennaio si è svolta a Roma la riunione dei coordinatori regionali ACOI alla presenza del Presidente nazionale Piero Marini. In breve il resoconto di quanto discusso.
1. Dal 27 settembre al 1 ottobre 2020 si svolgerà a Roma il Congresso Congiunto di tutte le società chirurgiche italiane. Come già nel 2012, 2016 e 2018 sarà un’occasione importante per confrontarci con tutti i colleghi chirurghi italiani in un unico evento. A breve verranno comunicati i ‘topics’ del congresso. Vi invito a tenervi aggiornati sul sito acoi (www.acoi.it).
2. Nelle prossime settimane sono in programma degli incontri tra il dr. Marini, il consiglio direttivo ACOI ed i referenti della SIC. Come noto, è in corso un tentativo di fusione tra le due società chirurgiche italiane (ACOI e SIC) con più iscritti in Italia. L’ACOI conta oltre 2800 soci in regola con l’iscrizione ed ha proposto alla SIC la creazione di una società unica che garantirebbe maggiore visibilità, forza e credibilità rispetto a due società scientifiche divise e in contrasto tra loro.
3. Il dr. Marini nelle prossime settimane incontrerà nuovamente il Ministro della Sanità Onorevole Roberto Speranza, come già successo nell’ottobre scorso. In tale occasione verrà ribadita, come già nell’incontro precedente, la cronica carenza di personale medico, soffermandosi però soprattutto sulla carenza di personale nei reparti di chirurgia dei nostri ospedali. Per dare maggior valore a questo incontro c’è bisogno di avere dei dati ‘reali’. Chiederei quindi ai primari o ai chirurghi ACOI delle chirurgie del Veneto di riportarmi il numero di chirurghi mancanti per ciascuna unità operativa di chirurgia della nostra regione. Questo consentirà di avere una misura quanto più precisa possibile della carenza di personale medico nelle chirurgie in Italia.
4. Il 23 e 24 aprile 2020 verrà organizzato a Roma un incontro dal tema ‘Frode in Sanità’. Tale evento è stato commissionato dalla Comunità Europea. Le cifre stimate (frode) sono di circa 25 miliardi di euro/anno in Europa, pari a circa 1% del PIL. Il numero dei partecipanti è limitato a 200 per tutta Europa e, come è facile immaginare, molti dei posti sono già assegnati a rappresentanti delle varie nazioni. Certamente verrà fornito un dettagliato report ai coordinatori regionali e ve lo farò avere a mezzo newsletter.
5. Nell’ambito della collaborazione con i colleghi ginecologi dell’AOGOI (Associazione ostetrici ginecologi ospedalieri italiani) e della partecipazione rappresentativa in FESMED (Federazione Sindacale Medici Dirigenti) è stata chiesta la disponibilità per ogni regione di un chirurgo ACOI come vice fiduciario. Questo consentirebbe di avere un ginecologo AOGOI ed un chirurgo ACOI in rappresentanza per ogni regione. Se qualcuno volesse dare la sua disponibilità per il Veneto me lo può comunicare e segnalerò il nominativo in segreteria ACOI.
6. Piano formativo 2020. Come regione Veneto è in programma un evento organizzato dai colleghi senologi di Treviso (dr Burelli, dr Rizzetto) a giugno o settembre 2020. Appena avrò dettagli più precisi sul titolo esatto dell’evento e sulla data ve li comunicherò. Sono anche in via di definizione alcuni incontri tri-regionali con Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige e anche di questi vi fornirò dettagli a breve.

Invito quanti non l’avessero già fatto a rinnovare l’iscrizione per l’anno in corso.
Vi auguro buon lavoro. Un caro saluto. A presto risentirci.

Giuseppe



Regolarizzazione iscrizione ACOI anno 2020
di Di Venere Beatrice Basilicata
Numero 529 del 24/01/2020